Toyota Concept-i, l’auto del futuro con l’intelligenza artificiale | Posti da Visitare, Notizie Incredibili, Fai Da Te, Curiosità, Immagini e Video Divertenti | Natifly

Toyota Concept-i, l’auto del futuro con l’intelligenza artificiale

| Seguici su:

Abbiamo già parlato delle auto del futuro su questo sito (in quel caso targate BMW), di quelle vetture intelligenti che entro pochi anni ci porteranno dove vogliamo andare, perché saranno loro a guidare e noi sempre più passeggeri e spettatori del panorama, in salotti digitali mobili su strada. O addirittura in aria, dato che grazie alla tecnologia dei droni, nel prossimo futuro le auto saranno anche in grado d volare (vedi AirBus, il drone taxi).

Ma torniamo con i piedi – e le gomme – sulla terra, e andiamo a curiosare da vicino il nuovo prototipo di Toyota Concept-i, appena presentato dalla casa automobilistica giapponese al CES 2017 (Consumer Electronics Show di Las Vegas), evento hi-tech e automotive mondiale che anche quest’anno ha confermato il trend delle auto eco-friendly e dotate di guida autonoma.

toyota concept-i

Toyota Concept-i, l’auto del futuro con l’intelligenza artificiale

La Concept-i è il gioiello che Toyota sta per lanciare sul mercato nel prossimo futuro. Un’auto che cambia il concetto stesso di “auto” tradizionalmente inteso e che mette al centro l’intelligenza artificiale, intesa come vera e propria capacità di dialogare con il pilota e gli altri occupanti dell’abitacolo, imparando a conoscerne gusti, abitudini e preferenze, e addirittura a riconoscerne le emozioni attraverso dei rilevamenti biometrici.

Questo sofisticatissimo sistema intelligente di bordo si chiama “Yui” e dialogherà con gli “umani” attraverso voce, luci e suoni, e informazioni proiettate a video sull’head-up display.

toyota concept-i

La Concept-i può essere guidata in modo manuale oppure affidandole totalmente il controllo, ma anche durante la progressione manuale “Yui” resterà sempre e comunque “sorvegliante” da remoto, per intervenire in caso che il conducente abbia qualche pericoloso contrattempo (malore, colpo di sonno, ecc.).

In Toyota ciò che fa la differenza è il fatto di non pensare solamente all’Intelligenza, ma anche alle Emozioni. Il futuro è “social” anche per le auto, e al centro deve esserci un’intelligenza emotiva, anche se artificiale. Queste infatti le parole Bob Carter, vicepresidente di Toyota:
“Ci rendiamo conto che le auto del futuro saranno automatizzate, ma per noi sono importanti le esperienze e le sensazioni delle persone a contatto con questi veicoli. Grazie al Concept-i ed al potere dell’intelligenza artificiale, i nostri veicoli entreranno in contatto con le persone.”

Toyota Concept-i

Ma la Concept-i non dialoga solo con gli occupanti dell’abitacolo ma anche l’esterno della carrozzeria è, in alcune sue parti, un display digitale che fornisce indicazioni a chi si trova all’esterno, siano essi altri guidatori o pedoni.

TOYOTA CONCEPT-I, THE MOVIE

By continuing to use the site, you agree to the use of Privacy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close