Tatuaggi giapponesi: disegni, tradizione e significati | Posti da Visitare, Notizie Incredibili, Fai Da Te, Curiosità, Immagini e Video Divertenti | Natifly

Tatuaggi giapponesi: disegni, tradizione e significati

| Seguici su:

Il mondo dei tatuaggi è veramente sterminato. Ne abbiamo già parlato spesso e diffusamente su questo sito (vedi ad esempio: tatuaggi scritte, tatuaggi femminili, tatuaggi di cani, tatuaggi 3D) , eppure, ogni volta che si affronta una nuova tecnica o modalità di disegno, tutto è come se ricominciasse dall’inizio, e un nuovo mondo si apre davanti a noi, tutto da esplorare e conoscere, come ad esempio in questo caso, il mondo affascinante dei tatuaggi giapponesi.

L’unica cosa che rimane, per sempre, è appunto il disegno indelebile sulla nostra pelle che, come abbiamo già avuto modo di vedere, può essere fatto per i più svariati motivi, da quelli puramente estetici a quelli più legati ad un aspetto profondo ed emozionale del nostro vissuto.

Oggi parliamo di tatuaggi giapponesi, forse una delle scuole più antiche di tattoo, e che generalmente noi identifichiamo con quegli splendidi disegni a colori che prendono tutta la schiena, sia di uomini che di donne, e che hanno come soggetti principali dragoni, carpe (o altri pesci), geishe con vestiti tradizionali, fiori di loto e bamboo.

Vediamo dunque se le cose stanno effettivamente così, o se questa idea non siano solo uno stereotipo nostro occidentale, e cerchiamo soprattutto di capire i significati più o meno reconditi che stanno dietro a queste immagini.

Tatuaggi giapponesi: i disegni più belli e il loro significato

Storia del tatuaggio giapponese

In lingua giapponese il tatuaggio si esprime con la parola Irezumi che, tradotto letteralmente, significa “inserimento di inchiostro” (sotto pelle). Allude anche a “decorazione del corpo”, e al concetto di “rimanere colorati di blu o verde”, allusione forse al fatto che le persone ricoperte da questo tipo di tatuaggio assumono un colore che vira appunto su quei cromatismi.

Fino al periodo Edo (1600 – 1868), i tatuaggi venivano usati prevalentemente a scopi punitivi anche se non mancavano già alcune sperimentazioni a livello puramente estetico.

La svolta però si ebbe appunto durante il periodo Edo quando fu pubblicato il romanzo Suikoden, un racconto di avventura e coraggio in cui i personaggi, simili ai nostri eroi, erano rappresentati, nelle illustrazioni che accompagnavano la lettura, con corpi dove apparivano raffigurati disegni di draghi, tigri, bestie feroci e scene mitologiche. Questo diede il via ad una vera e propria esplosione di richieste di tatuaggi con disegni simili a quelli delle raffigurazioni del libro.

E fu così allora, che gli stessi autori di quei fascinosi disegni (che venivano impressi, a quell’epoca, su sottili fogli di legno), cominciarono anche a realizzare dei tatuaggi, praticamente con la stessa tecnica e gli stessi strumenti che tutti i giorni utilizzavano per il loro normale lavoro.

Ecco qui sotto alcune immagini tratte dall’antico “woodbook” Suikoden, dove appunto possiamo ritrovare effettivamente già molto degli odierni tattoo giapponesi.

suikoden e i tatuaggi giapponesi

suikoden e i tatuaggi giapponesi

suikoden e i tatuaggi giapponesi

Il tatuaggio giapponese moderno

Come abbiamo visto, dal periodo Edo prende dunque le mosse il movimento artistico dei tatuatori che nei secoli si andrà perfezionando sempre di più, grazie anche ad una rigida e lunga trasmissione di sapere allievo-maestro, tipica di molte scuole di arte (di ogni tipo) giapponesi.

Ancora oggi, seppur le cose stiano lentamente cambiando, i tatuaggi giapponesi vivono una vera ambiguità: adorati e agognati nel mondo, sono invece malvisti in patria, dove, nella cultura della stragrande maggioranza della popolazione, sono ancora visti come segni di riconoscimento di chi appartiene alla Yakuza, la potente mafia giapponese.

Disegni del tatuaggio giapponese e loro significato

Come abbiamo visto all’inizio, i soggetti principali dei tatuaggi giapponesi odierni derivano ancora in larga parte da quell’antico Suikoden, e dunque sono costituiti da: draghi, geishe in abiti tradizionali, samurai, fiori di loto, animali feroci, pesci, uccelli, paesaggi mitici e religiosi.

E’ bene sottolineare che i tatuaggi giapponesi vengono realizzati ancora oggi con la tecnica del Tebori, ovvero a mano, senza l’utilizzo di macchinette automatiche (come invece avviene in occidente): il maestro tatuatore fissa all’estremità di una sottile canna di bamboo, uno o più aghi, mediante i quali va poi ad inserire l’inchiostro sottopelle. Ecco un video che illustra questa tecnica.

Per quanto riguarda i significati, vediamone alcuni legati alle immagini più ricorrenti nei tatuaggi giapponesi:

fiori e piante: simboleggiano la dimensione dello spirito e della meditazione; anche di forza legata ad una ricerca personale interiore;

carpa: immagine potente, che rimanda alla forza e alla volontà dell’individuo di superare tutti gli ostacoli per arrivare alla meta prefissata (così come la carpa risale le cascate per trasformarsi in dragone);

geisha: rappresenta il mistero, la bellezza, le arti e l’incanto; ma anche la volontà di dedicarsi non a se stessi ma al bene degli altri e della società;

dragoni: incarnano forza ma soprattutto longevità e saggezza;

tigri: in questo caso la cultura giapponese si fonde con quella cinese e infatti la tigre rappresenta forza e coraggio;

leoni: altro animale forte e potente che è capace di tenere lontano li spiriti maligni;

namakubi (testa mozzata): è un disegno che rimanda alla cultura samurai e che allude alla capacità dell’individuo di accettare con onore il proprio destino;

fiore di loto: simboleggia il risveglio della vita e la rinascita.

Immagini di tatuaggi giapponesi: idee ed esempi

Ed infine, dopo tante parole, ma doverose per introdurre un’arte del tatuaggio così complessa e antica, ecco una carrellata di immagini di irezumi tradizionali e, dopo le foto, un video con altre 50 idee ed esempi di tatuaggi giapponesi. Siamo certi che qualche ispirazione saremo stati in grado di passarvela!

Irezumi - Tatuaggio giapponese tradizionale

Irezumi - Tatuaggio giapponese tradizionale

Irezumi - Tatuaggio giapponese tradizionale

Irezumi - Tatuaggio giapponese tradizionale

Irezumi - Tatuaggio giapponese tradizionale

Irezumi - Tatuaggio giapponese tradizionale

Irezumi - Tatuaggio giapponese tradizionale

Irezumi - Tatuaggio giapponese tradizionale

Irezumi - Tatuaggio giapponese tradizionale