Le macchine fotografiche (stenopeiche) più strane del mondo | Posti da Visitare, Notizie Incredibili, Fai Da Te, Curiosità, Immagini e Video Divertenti | Natifly

Le macchine fotografiche (stenopeiche) più strane del mondo

| Seguici su:

Oggi parlare di “macchine fotografiche”, a meno che il nostro interlocutore non sia un fotografo professionista, ci può sembrarea un po’ anacronistico, in quanto oramai ognuno di noi porta in tasca o nella borsa il suo smartphone con il quale scattiamo foto e facciamo video ogni giorno di ottima qualità, almeno per quello che ne è il normale utilizzo.

Fino a non molti anni fa, anche se a pensarci oggi può sembrare molto strano e quasi incredibile, la macchina fotografica (così come i social network) non faceva parte della vita quotidiana e veniva tirata fuori solo per eventi particolari, gite e viaggi; e se andiamo a ritroso nel tempo, a prima dell’uscita delle compatte digitali, insieme alla macchina fotografica dovevi portarti dietro anche i rullini e la custodia con la tracolla.

Dunque, in un mondo contemporaneo dove la condivisione delle immagini in generale e delle foto in particolare ha raggiunto il suo apice (basti pensare al boom dei “selfie” e dei social network come Instagram), parlare di macchine fotografiche potrebbe sembrare un argomento per soli professionisti e addetti ai lavori; ma invece, per la particolare tipologia di macchine fotografiche di cui tratteremo in questo articolo, il periodo storico non conta poi molto, ma conta molto di più la fantasia e la creatività, che, unite ad un po’ di manualità e ad alcune conoscenze di base sulla fisica della luce, ci permetteranno di realizzare delle macchine fotografiche “fai da te” praticamente da qualsiasi oggetto si voglia.

Parleremo infatti delle macchine fotografiche stenopeiche e in particolare di quelle più strane mai realizzate.

Le più strane macchine fotografiche stenopeiche mai realizzate al mondo

Le macchine fotografiche sono già di per se stesse delle “scatole magiche”, che ci permettono di immortalare un frammento di mondo da un nostro particolare e privato punto di vista, una nostra sensibilità, che dona a quel frammento di spazio-tempo racchiuso nell’immagine, un nuovo significato.

Se a questa “magia” dello scatto, uniamo anche una seconda “magia”, ovvero quella del realizzarci da soli una macchina fotografica, la magia del fai da te, ecco che i confini della fantasia e della creatività si allargano ulteriormente.

Prima di proseguire con l’articolo vi proponiamo un interessante video a cura di Gino Mazzanobile, dove viene spiegato passo per passo, come si costruisce una fotocamera artigianale “pinhole”.

Ora che avete visto e appreso come si costruiscono queste speciali machine fotografiche, potrete apprezzare meglio e appieno anche le seguenti che vi proponiamo, ovvero le più strane di cui si abbia conoscenza.

Macchina fotografica a un floppy disk

Macchina fotografica da floppy disk

Il floppy è una tecnologia tra le più obsolete ma ancora in uso in alcun particolari contesti. Un fotografo appassionato di macchine fotografiche stenopeiche è riuscito a trasformarlo in una di queste, unendolo ad un piccolo contenitore di plastica. Il meccanismo di metallo del floppy è diventato l’attuale otturatore (tirandolo verso il basso permette alla luce di entrare all’interno della “camera oscura”) e per l’impressione dell’immagine viene impiegata una pellicola fotografica da 35 mm.

La “Tartacamera”

Macchina fotografica da guscio di tartaruga

Intanto precisiamo subito che nessuna tartaruga è stata maltrattata per realizzare questa macchina fotografica. La foto è puramente a scopo comparativo e vuole dare l’idea delle dimensioni dell’oggetto, chiamato appunto dai suoi costruttori, la “Tartacamera”. In un libro abbastanza famoso dedicato all’arte della fotografia si sostiene che “tutto ciò che scatta una foto deve essere considerato una macchina fotografica a tutti gli effetti”; anche in questo caso, dunque, l’assioma deve essere convalidato, in quanto la tartacamera è perfettamente funzionante.

Macchina fotografica in un libro

Macchina fotografica da libro

Quest’opera è abbastanza conosciuta e trattasi di una macchina fotografica realizzata sfruttando un libro e in particolare “L’uomo nella foresta” di Zane Grey. Intenzione dell’artista-costruttore era in questo caso di veicolare anche un messaggio filosofico, optando per l’utilizzo di un libro come “camera oscura” all’interno della quale far nascere le foto.

La macchina fotografica… con la pistola

Macchina fotografica da pistola

Altro grande e famoso esempio di macchina fotografica stenopeica è quella realizzata con una pistola, un revolver per la precisione. La cosa incedibile di questa costruzione è che l’otturatore è posto al di sotto della canna da sparo e la fotografia viene scattata in concomitanza all’esplosione del proiettile. Il risultato è che si ottengono istantanee fotografiche dell’oggetto (speriamo non della persona!) a cui si è sparato. Facciamo comunque notare che la macchina fotografica funziona anche con spari “a salve”! 🙂

Macchina fotografica con un teschio umano

Macchina fotografica da teschio umano

L’artista gotico ed oscuro Wayne Martin Belger ha realizzato una macchina fotografica utilizzando un antico teschio umano vecchio di alcune centinaia di anni. Anche in questo caso, la valenza artistica dell’oggetto, denominato “The Third Eye” (Il Terzo Occhio”) supera in fatto di simbolismo l’utilizzo in se stesso. Comunque la macchina fotografica è perfettamente funzionante e grazie anche all’ausilio di alcune parti in alluminio e titanio, la fotografia si sviluppa perfettamente all’interno della calotta cranica.

Macchina fotografica con i Lego

Macchina fotografica con i lego

Quando si dice che tutto si può realizzare con i Lego è proprio vero: perfino una vera macchina fotografica funzionante! Il progetto poi è piaciuto così tanto agli appassionati di questo gioco che adesso la si può anche acquistare ma il nostro consiglio è quello di provare a realizzarla da soli! Molto più divertimento e molta più soddisfazione!

Macchina fotografica di carta

Macchina fotografica di carta

Anche realizzare una macchina fotografica con la carta non è così difficile e questa, che è diventata molto nota e famosa, offre su internet anche il template grafico da scaricare, ritagliare e comporre, per ottenerne una esattamente identica.