Lascia il lavoro per navigare il Mediterraneo in kayak con il suo cane | Posti da Visitare, Notizie Incredibili, Fai Da Te, Curiosità, Immagini e Video Divertenti | Natifly

Lascia il lavoro per navigare il Mediterraneo in kayak con il suo cane

| Seguici su:

Sergi Rodriguez Basoli, 31 anni, ha lasciato il suo lavoro in Catalogna (Spagna) per intraprendere un incredibile viaggio in kayak (…al momento senza ritorno! Altro che offerte viaggi e voli lastminute!) nel Mar Mediterraneo; in questa spettacolare impresa è accompagnato da “Nirvana”, una piccola cagnolina incontrata lungo la sua “strada”… (al momento siamo a 3 anni di navigazione e circa 5.000 chilometri percorsi!)

Nirvana, la canina marinaia

Giro del mediterraneo in kayak con il cane

Nirvana è una canina bastardina che Sergi ha incrociato sul suo cammino sulle coste della Sardegna. Inizialmente, e comprensibilmente, era un po’ titubante a seguire il suo novello amico-padrone sul quello strano “tronco galleggiante”, ma adesso i due sono inseparabili e Nirvana non ha più alcun timore ne’ del kayak ne’ del mare.

Si accovaccia sulla prua, mentre Sergi pagaia, a mirare tranquilla l’orizzonte e il punto del loro prossimo approdo, e una volta toccata terra è il momento delle feste, delle coccole e delle giratine.

I due compagni cercano di fare tappa ogni sera su una spiaggia diversa, in un luogo diverso, dove montano la loro piccola tenda o dove, soprattutto in inverno, vengono ospitati gratuitamente da qualche abitante del posto, in qualche parrocchia o addirittura, nei giorni più fortunati, in qualche bed and breakfast.

Al mattino, se il mare non è troppo agitato e dunque affrontabile in kayak, in due amici si rimettono in marcia verso nuovi lidi e nuove persone da incontrare.

Per il cibo invece cercano di approvvigionarsi di giorno in giorno di prodotti freschi presso qualche alimentari o supermarket nei dintorni del luogo di attracco e che poi conservano per 24/48 ore nella “stiva” del kayak.

Il viaggio in kayak

Giro del mediterraneo in kayak con il cane

Questo è il secondo grande viaggio in kayak affrontato da Sergi. Il primo è risalente a qualche anno prima, quando circumnavigò la penisola iberica in 6 mesi, percorrendo circa 3.600 chilometri.

Ma questo è tutto un’altra cosa, soprattutto perché al momento, non è fissata una meta di arrivo ne’ tanto meno una data di ritorno.

«Sia chiaro: ogni tanto mi prendo qualche giorno di riposo. Per esempio, a Natale ho lasciato il kayak in un porto e sono volato in Spagna dai miei. Poi, però, il viaggio ricomincia da dove si era interrotto. E vado avanti, con entusiasmo, in cerca di nuovi mari, nuovi luoghi meravigliosi, nuovi volti».

Come abbiamo detto all’inizio, il viaggio in kayak è partito dalle coste di Barcellona il 22 Luglio 2013 e “scivolando” sull’acqua (a volte arriva in aiuto anche una piccola vela) è stata costeggiata la Spagna, la Francia, poi le coste della penisola italiana fino all’altezza di Livorno per svoltare quindi verso l’Elba e la Corsica. Da qui, verso sud, lungo la costa est dell’isola francese per passare poi alla costa ovest della Sardegna. Toccata la punta estrema a sud dell’isola “ichnusa” i due amici in kayak sono tornati verso nord, per scoprire gli altri due versanti delle due grandi isole, ricongiungendosi poi alla penisola italiana in Toscana, nel punto in cui l’avevano lasciata. Da qui, tutto di un fiato verso sud, fino ad arrivare in Sicilia.

«Quest’isola è magica. Sono contento di aver deviato dalla costa, prima toccando Procida, poi approdando qui. Ma domattina si riparte»

Per dove? Sicuramente al momento per finire di circumnavigare la Sicilia e dirigersi poi verso la Calabria e dunque risalire lungo il versante est dell’Italia fino a Venezia. E poi forse, chissà, sarà Croazia, Grecia… un viaggio davvero incredibile e al momento senza fine!

Volete seguire questa incredibile storia di Sergi e Nirvana durante la loro avventura in kayak?
Potete farlo su Instagram (https://www.instagram.com/sergibasoli/), su Facebook (https://www.facebook.com/rumbomediterraneo) oppure sul sito ufficiale “Rumbo Mediterraneo” (http://www.rumbo-mediterraneo.com/), dal quale è anche possibile fare una piccola donazione di supporto!

Giro del mediterraneo in kayak con il cane

Giro del mediterraneo in kayak con il cane

Giro del mediterraneo in kayak con il cane

Giro del mediterraneo in kayak con il cane

Giro del mediterraneo in kayak con il cane

Giro del mediterraneo in kayak con il cane

By continuing to use the site, you agree to the use of Privacy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close