Drone PBKopter per combattere le zanzare | Posti da Visitare, Notizie Incredibili, Fai Da Te, Curiosità, Immagini e Video Divertenti | Natifly

Drone PBKopter per combattere le zanzare

| Seguici su:

I droni stanno cominciando ad entrare sempre più nella vita dell’essere umano, come strumenti di utile servizio per compiere mansioni e missioni in cui la loro agilità aerea risulta vincente, come abbiamo illustrato approfonditamente nell’articolo 6 droni fondamentali per l’uomo.

Arrivati sul mercato come strumento per appassionati, fotografi e video-amatori, interessati ad inserire nei propri shooting e nei propri montaggi le innovative e straordinarie riprese dall’alto, in pochi anni i droni si sono diffusi a macchia d’olio, sia per l’avanzamento tecnologico (vedi: 5 droni di nuova generazione) che li ha resi sempre più preformanti e di dimensioni sempre più ridotte (dunque facili da trasportare e utilizzare), sia per i prezzi via via più contenuti.

Vediamo oggi più da vicino un altro nuovo prototipo pronto a debuttare a breve nei nostri cieli: il drone PBKopter.

Drone PBKopter contro le zanzare

Drone PBKpter per un'agricoltura più green

PBKopter è il drone ideato dalla startup PBK del Politecnico di Torino che rientra nel filone dei “piccoli elicotteri” che svolgono compiti in ambito agricolo (come ad esempio il monitoraggio territoriale e l’analisi dello stato di salute delle colture) e che in particolare avrà il compito di aiutare l’uomo nella guerra alle sempre più numerose e agguerrite zanzare.

Siamo soliti pensare che la zanzara sia dannosa solamente per l’essere umano e invece è un insetto dannoso anche per le piante e il drone PBKopter sarà in grado di fare trattamenti anti-zanzara molto più mirati ed efficaci, riducendo anche di conseguenza gli effetti negativi sull’ambiente. Sono questi gli obiettivi che si sono posti i due ingegneri Carlo Ferro e Roberto Grassi, guidati in questo progetto di innovazione tecnologica dal general manager del Politecnico, il Prof. Antonio Carlin.

Compito del drone sarà quello di essere il più chirurgico possibile andando a far uso del fitofarmaco anti-zanzara soltanto ove ve ne sia la reale necessità e in modo assolutamente mirato da bassissima quota, senza quindi “inondare” i campi e l’aria con interventi “a tappeto”, che disperdono il veleno in grandi quantità danneggiando tutto l’habitat di un campo coltivato e dunque anche altri animali ed insetti, senza dimenticare gli effetti nocivi a lungo termine anche per il terreno stesso e le falde acquifere.

Proprio per il delicato lavoro che il drone PBKopter dovrà andare a svolgere, “per poterlo utilizzare servirà il brevetto da pilota rilasciato dall’Enac e andrà a sostituire il lavoro attualmente eseguito dagli elicotteri.”

drone PBKopter contro le zanzare

Il progetto nasce proprio dall’esigenza di uno de due ingegneri coinvolti nell’invenzione, in quanto proprietario con la famiglia di alcune risaie, dove il problema delle zanzare è veramente grave e difficile da sconfiggere.

Circa un anno fa è stato sperimentato PBKopter per la prima volta e quest’anno è toccato alla seconda versione del drone, già molto più evoluta rispetto alla precedente. Per il 2018 sono già in cantiere molte novità che però il team non svela. Una potrebbe però consistere nel rendere il drone PBKopter abile al lavoro anche su terreni misti, montagnosi, scoscesi e con ostacoli, cosa che attualmente non riesce a fare (è abilitato solo al volo “in piano”). Inoltre si pensa già ad aumentare anche il ventaglio di servizi che potrà offrire durante il volo; nel futuro di PBKopter dunque, non solo più zanzare!

Infine, anche per il costo, che può variare tra i 10.000€ del modello base e i 25.000€ di quello più grande, il drone PBKopter è pensato per chi ha grandi estensioni di terreno da dover trattare e non certo per utilizzi casalinghi… Si potrebbe però lanciare l’idea di un drone con racchetta elettrica ad inseguimento automatico di zanzare da far volare in casa! 🙂

By continuing to use the site, you agree to the use of Privacy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close