I 5 squali più pericolosi per l'uomo | Posti da Visitare, Notizie Incredibili, Fai Da Te, Curiosità, Immagini e Video Divertenti | Natifly

I 5 squali più pericolosi per l’uomo

| Seguici su:

Al mondo esistono circa 400 specie di squali e solo un ristrettissimo numero di queste sono realmente pericolose per l’uomo, per due motivi principali: perché hanno un’indole particolarmente aggressiva e perché amano le zone costiere, ovvero quelle più frequentate anche dall’uomo e quindi con maggiori probabilità di contatto.

Il fascino misto a terrore che lo squalo, e in particolar modo lo squalo bianco (il pesce carnivoro più grande al mondo, con i suoi 7 metri di lunghezza e circa 1300/1500 chili di peso), ha da sempre suscitato nell’uomo, dipende da molti fattori, tra cui giocano sicuramente un ruolo fondamentale la sua mole gigantesca, la sua forza e potenza, la sua bocca impressionante, e i suoi attacchi violenti che arrivano improvvisamente a colpire la preda dal profondo degli abissi (vedi lo spettacolare attacco di squalo bianco in slow motion)… Un vero “mostro” del mare, che conserva qualcosa di antico e ancestrale, un simbolo della natura cacciatrice nella sua pura istintività e libertà.

I 5 squali più pericolosi per l’uomo

Nel video di oggi andremo alla scoperta dei 5 squali più pericolosi per l’uomo. Il video è ben fatto ma dobbiamo dire che non condividiamo l’aggettivo “assassini” utilizzato nel titolo. Gli squali, come tutti gli altri animali carnivori e cacciatori, non sono assassini, ma semplicemente seguono il loro istinto naturale che a volte, purtroppo, li mette sulla strada di un altro animale: l’essere umano. Se dovessimo assegnare tra i due l’appellativo di “assassino”, sicuramente sarebbe molto più appropriato per l’uomo, dato che abbiamo sterminato volutamente e solo per divertimento, moltissime specie animali, che un tempo vivevano in gran numero sulla nostra Terra.

Detto questo, andiamo dunque a scoprire i 5 squali più pericolosi per l’uomo (e, ricordiamolo, tutti presenti anche nel Mar Mediterraneo).

Nel video troviamo citati lo squalo martello maggiore, lo squalo tigre, lo squalo leuca (che può anche risalire i corsi di acqua dolce), lo squalo bianco e lo squalo longimanus (il più pericoloso in assoluto per il suo carattere molto aggressivo).

Manca tra questi lo squalo mako, anch’esso abbastanza aggressivo, e che si trova nelle zone costiere (proprio pochi giorni fa ne è stato pescato un esemplare vicino a Livorno).

Ma si può fare il bagno tranquillamente nei nostri mari?
La risposta è assolutamente si. Secondo l’International Shark Attack File gli attacchi di squalo in tutto il Mar Mediterraneo negli ultimi 150 anni sono stati in totale 55, di cui 18 fatali. Quindi, circa 1 morto ogni 10 anni, ma considerando tutto il Mediterraneo, con milioni di persone che ne frequentano le coste ogni anno… Molto più pericoloso andare a fare la spesa!
Godetevi il mare e buona estate!

By continuing to use the site, you agree to the use of Privacy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close