I 12 luoghi misteriosi che colpiscono la curiosità. Da non perdere! | Posti da Visitare, Notizie Incredibili, Fai Da Te, Curiosità, Immagini e Video Divertenti | Natifly

I 12 luoghi misteriosi che colpiscono la curiosità. Da non perdere!

| Seguici su:

Il nostro Pianeta non smette mai di sorprenderci; ogni angolo del pianeta ci offre luoghi misteriosi e affascinanti, luoghi magici che nascondono da sempre un mistero.

Alcune di queste destinazioni sono difficili da raggiungere e spesso gli scienziati sono alla ricerca di risposte, cercando di scoprire le civiltà che ci hanno preceduto.

Ecco una selezione dei luoghi più misteriosi, enigmatici e affascinanti del Pianeta Terra.

#Crop circles

(segue dopo la foto)

crop circles: il primo misterioso cerchio nel grano

Il primo misterioso cerchio nel grano, registrato nel 1966, è stato scoperto da un contadino della canna da zucchero australiano che sosteneva di vedere un disco volante spaziale sollevarsi da una palude prima di volare via.

Nel corso dei decenni i cerchi nel grano si sono evoluti e sono diventati sempre più complessi. Oggi, essi appaiono in forme geometriche come la doppia elica del DNA, o come il guscio del nautilus.

L’aspetto più interessante dei cerchi nel grano è la loro complessità e la velocità con cui compaiono. I crop circles sono apparsi in tutto il mondo ma in modo particolare nel Regno Unito.

Ancora oggi, questi luoghi restano oscuri e misteriosi a noi ma anche per gli scienziati…

#Blood Falls, Antartide

(segue dopo la foto)

Blood Falls in Antartide

A prima vista la maggior parte delle persone  vedranno del sangue scendere sul ghiacciaio. In realtà glaciologi e microbiologi hanno cercato di determinare da cosa deriva questo flusso rosso misterioso e hanno concluso che la fonte è un lago sotterraneo ricco di ferro che dà all’acqua il suo colore rosso. Ancora più strano, una recente ricerca ha rivelato microrganismi che vivono 1.300 piedi sotto il ghiaccio, sostenuti da ferro e zolfo in acqua.

#Magnetic Hill, Moncton, New Brunswick

(segue dopo la foto)

magnetic hill

Nel 1930, quando è stato scoperto il fenomeno della Magnetic Hill (e quasi immediatamente promosso come attrazione turistica), le persone hanno cercato di capire il suo enigma.

Il Magnetic Hill è un esempio di collina gravitazionale; infatti partendo dalla parte inferiore di questa collina, le auto risalgono la collina, anche se ciò sembra impossibile. Questa attrazione è un fenomeno del tutto naturale e unico.

Che cosa succede a un’automobile che rotola all’indietro in salita? Una forza magnetica all’interno della Terra? Un mistero tutto da scoprire!

#Moeraki Boulders, Nuova Zelanda

(segue dopo la foto)

Moeraki Boulders, Nuova Zelanda

Grandi massi sferici sono sparsi su Koekohe Beach, sulla costa orientale dell’Isola del Sud della Nuova Zelanda. Si sono formati milioni di anni fa sul mare  a seguito dell’indurimento dei sedimenti e minerali intorno ad un nucleo, (come un fossile o una conchiglia) simile al modo in cui le ostriche si formano perle.

# Sfere di pietra della Costa Rica

(segue dopo la foto)

Sfere di pietra della Costa Rica

Le sfere di pietra della Costa Rica sono una collezione di oltre 300 sfere quasi perfette, scoperte nel Delta del Diquis nel 1930. Essi variano in dimensioni da pochi centimetri a diversi metri, le pietre più grandi pesano quasi 16 tonnellate. La maggior parte sono scolpite da granodiorite, una roccia ignea simile al granito. Si crede che sia stato creato tra il 200 aC e il 1600 aC. Le pietre sono spesso raggruppate in motivi geometrici, spesso indicando il nord magnetico. La gente del posto chiama queste misteriose sfere ‘Las Bolas’ e si possono trovare in molte parti del Costa Rica.

#Stones of Death Valley, California

(segue dopo la foto)

Stones of Death Valley, California

Le Pietre Vela sono rocce in movimento che scorrono. Sembra sia un misterioso fenomeno geologico, dove le rocce si muovono, lasciando lunghe tracce nella sabbia, lungo il fondovalle liscio di un lago asciutto, senza l’intervento umano o animale.

#Eternal Flame Falls, Orchard Park, New York

(segue dopo la foto)

Eternal Flame Falls, Orchard Park, New York

Dietro una piccola cascata nella Chestnut Ridge Park nella periferia di Buffalo di New York, si potrebbe vedere quella che sembra essere una misteriosa illusione ottica: un sfarfallio di una fiamma d’oro. In realtà, si sente un odore prima di vederlo, e sorprendentemente è reale, alimentato da quello che i geologi chiamano un macroseep un gas naturale che fuoriesce da sotto Terra e che forma una fiamma che talvolta l’acqua spegne.

#Relampago del Catatumbo, Ologa, Venezuela

(segue dopo la foto)

Relampago del Catatumbo, Ologa, Venezuela

Grazie alla sua umidità, alla sua altezza e allo scontro dei venti delle montagne e del mare, l’angolo sud-occidentale del lago di Maracaibo in Venezuela ha la più alta frequenza al mondo di attività di fulmini (250 lampeggia per chilometro quadrato all’anno)
Più di 200 notti all’anno, con picchi in maggio e ottobre, i lampi riempiono il cielo – a volte 25 o più lampi al minuto. Questo misterioso luogo è diventato un punto importante per i viaggiatori che passano le loro notti svegli per guardare lo spettacolo.

#Statue dell’Isola di Pasqua, Cile

(segue dopo la foto)

Statue dell’Isola di Pasqua, Cile

Le prove scientifiche sembrano indicare che le misteriose statue dell’Isola di pasqua siano state scolpite dai colonizzatori polinesiani attorno al 1000-1100 DC.
Le statue pesano una media di 14 tonnellate ciascuna. Tuttavia, nessuno sa che cosa le statue dovrebbero rappresentare. Forse antenati, potenti re o preti, Dio o gli dei, o come alcuni appassionati di enigmi extraterrestri sono giunti a credere, antichi alieni che hanno contribuito in questa civiltà come molte altre del nostro pianeta.
Un altro fatto interessante dell’Isola di Pasqua è che questa è l’unica isola del Pacifico ad avere una testimonianza storica in una lingua scritta simile ai geroglifici egiziani.

#Nazca

(segue dopo la foto)

Nazca

Le Linee di Nazca sono una serie di antichi geroglifi situati nel deserto di Nazca in Perù meridionale. Circa  800 figure fatte di linee rette sono incise sulla superficie sabbiosa del deserto, forme geometriche e  immagini di animali e uccelli che sono visibili chiaramente solo dal cielo.

Le Linee Nazca rappresentano tutt’oggi uno dei misteri più affascinanti dei nostri tempi; sono varie le teorie che si sono susseguite nei decenni sui loro creatori e soprattutto è stata valutata la teoria della pista di atterraggio per astronavi di alieni che vengono dalle stelle.

#Glass Beach, California, Stati Uniti d’America

(continua dopo la foto)

Glass Beach, California, Stati Uniti d'America

Glass Beach è una spiaggia vicino a Fort Bragg, California, dove sulla battigia del mare si trovano abbondantemente  vetri colorati venuti dal mare,  creati negli anni da scarichi di rifiuti in una zona di costa vicino alla parte settentrionale della città. Situato nel nord della California tra la costa rocciosa, è quella che può essere considerata la mecca per i collezionisti di vetro del mare in tutto il mondo.

#Stonehenge

Stonehenge

Stonehenge è un misterioso monumento megalitico dell’età neolitica e del bronzo situata vicino Amesbury nella contea inglese di Wiltshire a nord di Salisbury. Si compone di opere in terra che circondano una cornice circolare di grosse pietre erette ed è uno dei più famosi siti preistorici nel mondo. Gli archeologi ritengono che le pietre in piedi siano state erette tra il 2500 B.C.E. e nel 2000 B.C.E., anche il circostante terrapieno circolare e il fossato, che costituiscono la prima fase del monumento.
Stonehenge è di proprietà dell’ English Heritage e sia il sito che i suoi dintorni sono stati aggiunti alla lista del dell’UNESCO, patrimonio dell’umanità nel 1986.

Attratti da questi aspetti misteriosi del nostro mondo? Molte delle mete che vi abbiamo raccontato sono raggiungibili con offerte viaggi e voli lastminute, è solo questione di trovare il periodo e la promozione giusta!

 

By continuing to use the site, you agree to the use of Privacy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close